ARTICOLI

Trend Following: che cos'è? Significato e indicatori

Controllo del rischio di mercato, Mercati Finanziari

Significato e indicatori del Trend Following

9 dic, 2021

Un po’ di storia: dalla “random-walk” alla teoria del “trend”

Teorizzata per la prima volta da Charles Dow, in una serie di articoli pubblicati sul Wall Street Journal nei primissimi anni del 1900, la teoria inerente il movimento dei mercati azionari non lungo un percorso casuale (cd. random-walk) ma in base a ben definite tendenze (trend) si è evoluta nel corso dell’ultimo secolo, avvalorata da successivi studi via via più complessi e stringenti che hanno portato , nella maggior parte dei casi, a dimostrazioni pratiche della validità dei postulati sviluppati in merito negli ultimi decenni.

Come "funzionano" i mercati finanziari: l’impatto “umano” sui fenomeni economici e sociali

A differenza delle scienze naturali, in cui i fenomeni accadono indipendentemente dal pensiero di chi li osserva, i movimenti dei mercati finanziari sono il risultato non solo dell’analisi di parametri matematico-economici, ma anche dei sentimenti e delle passioni che muovono gli operatori che vi operano quotidianamente alla ricerca di opportunità di investimento.

 

Per te un video a cura di Eugenio De Vito, CEO & Founder di 4Timing SIM, per comprendere meglio il meccanismo del Trend Following 👀

GUARDA IL VIDEO

 

A differenza delle scienze naturali, in cui i fenomeni accadono indipendentemente dal pensiero di chi li osserva, i movimenti dei mercati finanziari sono il risultato non solo dell’analisi di parametri matematico-economici, ma anche dei sentimenti e delle passioni che muovono gli operatori che vi operano quotidianamente alla ricerca di opportunità di investimento.

Proprio l’influenza del pensiero sui fenomeni economico-finanziari osservati, comporta atteggiamenti emulativi ripetuti nel tempo, che danno vita a quello che può essere definito “effetto gregario” in cui, proprio la riflessione passiva sul mondo che i soggetti cercano di comprendere (funzione cognitiva) diventa un ingrediente attivo per mezzo del quale gli attori cercano di plasmare la realtà che osservano (funzione partecipativa).

Queste reazioni “umane” alle forze economiche, sociali e politiche presenti nell’ambiente finanziario, influenzano direttamente i mercati, che smettono di essere efficienti (distribuzione “normale” dei rendimenti) dando vita a vere e proprie tendenze, di breve, medio e lungo periodo, i cd. trend. Su questo, leggi anche il nostro articolo "Strategie di gestione Trend Following, investire seguendo il trend".

Nell’era che potremmo definire “moderna”, cioè coadiuvata dallo sviluppo dei calcolatori automatici, il mondo dei gestori finanziari trend-follower ha iniziato a svilupparsi in maniera sempre più concreta e sistematica a partire dalla metà degli anni ’80.

Imprenditori-pionieri del calibro di David Harding, Michael Adam, Marin Lueck ed altri, hanno creato e sviluppato società di advisory e gestione di capitali basate sull’utilizzo di strategie di investimento realizzate tramite la ricerca scientifica e l’analisi matematico-quantitativa dei mercati, arrivando oggi a gestire diverse decine di USD-Billion.

 

Il successo dell’approccio sistematico trend-following

Per comprendere il successo di questi innovatori, basta dare uno sguardo ai risultati ottenuti dai gestori sistematici trend-follower nel corso degli anni: un’importante evidenza empirica rispetto alla possibilità di generare risultati positivi attraverso un approccio sistematico trend-following.

 

L’indice SG Trend Index: come si compone

Di seguito, l’andamento dell’indice SG Trend Index, ricavato dal sito web di Barclayhedge (società di advisory fondata nel 1985, specializzata in investimenti alternativi e riconosciuta dall’industria del risparmio come riferimento per la valutazione e implementazione di prodotti in questo settore) e di proprietà di Barclayhedge insieme a Société Générale.

L’indice è equipesato ed è composto dai dieci più grandi gestori Trend-Follower su scala internazionale, classificati esclusivamente in base alle masse gestite, a prescindere dai risultati ottenuti.

Ulteriore condizione per l’inserimento in indice, è l’apertura dei comparti a nuove sottoscrizioni.

La composizione dell’indice, infine, viene rivista di anno in anno.

Composizione dell'indice al 2022:

AQR Capital Mgmt. (Managed Futures Offshore)

Alpha Simplex Group (Managed Futures)

Aspect Capital (Diversified)

Systematica Investments (BlueTrend)

Graham Capital Mgmt. (Tactical Trend A)

Lynx Asset Management (Lynx Bermuda D)

Man Investments (Man AHL Alpha)

Transtrend BV (DTP Enhanced Risk)

Winton Capital Mgmt. (Futures)

 

Si riporta la crescita di un investimento di 1.000 USD.

Figura 1 - evoluzione indice SG Trend Index - dal 03/01/2000.
Fonte: Elaborazione serie storiche SG Trend Index .

 

Value-Added Monthly Index (VAMI): come si calcola

Il VAMI è calcolato moltiplicando (1 + current monthly ROR) X (previous monthly VAMI).
Si assume quindi di reinvestire tutti gli utili.

I risultati sono al netto delle managment-fee e delle fee di incentivo.

I dati storici, per eventuali ulteriori analisi, sono scaricabili direttamente al seguente indirizzo: https://portal.barclayhedge.com/cgi-bin/indices/displayHfIndex.cgi?indexCat=SG-Prime-Services-Indices&indexName=SG-Trend-Index

L’andamento dell’indice è caratteristico dei modelli trend-following. E’ possibile notare, infatti, come si susseguano periodi laterali (2008-2013) anche importanti a fasi di risultati positivi concentrati e caratterizzati da considerevoli trend; come il 2014, caratterizzato dai grossi movimenti sui futures sul petrolio e sui cambi, in particolare EUR vs. USD.     

Va sottolineato, inoltre, che i gestori indicati possono utilizzare lo strumento della leva finanziaria e sfruttare i trend, sia al rialzo (long) che al ribasso (short), oltre che sugli indici azionari anche su materie prime e valute attraverso i contratti futures.

A differenza di quanto sintetizzato dall’indice SG Trend Index qui riportato, il modello gestionale trend-following utilizzato da 4Timing SIM sfrutta esclusivamente i rialzi dei mercati azionari e obbligazionari (long-only) e non viene applicato ai contratti futures sulle materie prime e sui cambi. Per questo motivo, pur avendo caratteristiche similari e basandosi sugli stessi princìpi, i risultati ottenuti possono essere poco correlati con quanto sintetizzato dall’indice.

 

Sei interessato a scoprire il nostro modello? Entra in contatto con noi, saremo felici di condividere con te il nostro know how  👇

CONTATTACI

Scritto da

Luca Mercogliano
Luca Mercogliano

Chief Marketing Officer & Business Development Manager 4Timing SIM - Curioso per natura, nelle mie esperienze professionali ho sviluppato competenze differenti tra loro, condividendo ed acquisendo know-how in uno scambio che mi ha consentito di crescere nel corso degli anni, come professionista e come persona. Negli ultimi 12 anni mi sono dedicato alla Consulenza Finanziaria e nel 2015 sono entrato in 4Timing SIM per realizzare, insieme agli altri soci fondatori, 4Timing SIM: un intermediario indipendente che rappresenta una boutique per il Consulente che vuole evolversi professionalmente e per l’investitore che desidera un rapporto professionale innovativo e di alto livello.

Vai alla scheda dell'autore